Segreteria Generale - 389 8891634 - spp.segreteriagenerale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

ULTIME NOTIZIE


Ad aggravare il comportamento del Ministro-regista-attore Bonafede nel suo video-spot sulla cattura di Battisti non c’è solo l’esposto annunciato dalle Camere Penali di Roma e la valanga di polemiche che ha provocato ma un elemento che, per noi che ci occupiamo innanzitutto della tutela del personale di Polizia Penitenziaria, è senza precedenti




Le recenti e sconvolgenti notizie sull’orrendo business di traffico di organi umani ci costringono a rilanciare l’allarme che già da tempo abbiamo lanciato sull’invasione in Italia della mafia nigeriana sempre più spietata e ramificata sul territorio nazionale. Ad affermarlo è Aldo Di Giacomo, segretario generale del S.PP.



L’arresto del terrorista Cesare Battisti è una buona notizia per tutti i familiari delle vittime e per tutto il personale di Polizia Penitenziaria che non ha mai dimenticato il maresciallo Antonio Santoro, barbaramente ucciso nel 1978. Il maresciallo rappresenta il simbolo più alto di dedizione allo Stato, pagata direttamente con la vita, e al tempo stesso il sacrificio di tanti uomini e donne



Sissy Trovato Mazza, la giovane poliziotta penitenziaria ferita da un colpo di pistola il primo novembre 2016 mentre era in servizio a Venezia, ha perso la sua battaglia. Dopo essere rimasta in stato vegetativo per oltre due anni, ieri sera è morta in seguito ad una grave infezione. La ragazza, da qualche mese era tornata nella casa di famiglia a Taurianova (Reggio), dove è morta nelle passate ore



Se basta un difetto di notifica della citazione a giudizio per rimettere in libertà uno dei principali narcotrafficanti internazionali, considerato “anello di congiunzione” tra il Sudamerica e l’Europa, vuole dire che il sistema giudiziario italiano è arrivato ad un punto di non ritorno. Ad affermarlo è il segretario generale del S.PP. Aldo Di Giacomo




Mentre un narcotrafficante fa l’attore a Napoli con la divisa della Polizia Penitenziaria non sarebbe mai successo che ad interpretare il Maresciallo Rocca dei Carabinieri fosse stato scelto nemmeno un ladruncolo qualsiasi. Abbiamo toccato il fondo a testimonianza che il nostro Corpo, per effetto di scelte politiche e provvedimenti del DAP e del Ministro della Giustizia, è considerato di serie “Z”



"Il carcere non rientra nel cosiddetto “contratto di programma” tra Lega e Movimento 5 stelle e pertanto è considerato “area di nessuno”, né di leghisti e né di cinquestelle, dove può succedere di tutto come l’ennesima rissa avvenuta ieri nel carcere di Campobasso che ha coinvolto una quindicina di detenuti e ha provocato l’aggressione del comandante della polizia penitenziaria



Si è conclusa a Trento la rivolta dei detenuti del carcere di Spini di Gardolo. La tensione era cominciata dopo la notizia di un nuovo suicidio nella Casa circondariale. L’episodio è avvenuto la scorsa notte, vittima è un uomo tunisino di 34 anni, in carcere per reati di droga. Vano l’intervento del ‘118’. In seguito è cominciata la protesta dei detenuti che hanno anche incendiato materassi e suppellettili



Una giornata da dimenticare, quella di domenica scorsa, per il carcere ferrarese dell’Arginone. La rivolta messa in atto inizialmente da due detenuti magrebini con l’incendio dei materassi, e poi allargatasi all’intera sezione 3 del penitenziario, ha creato nella struttura detentiva una tensione molto alta.



Video S.PP. YouTube
Tesseramento 2018
Tesseramento
Seguici su WhatsApp - Iscriviti al gruppo
Visita il sito delle convenzioni
Accesso area riservata






Il Segretario Generale
IN PRIMO PIANO

IN EVIDENZA

PHOTO GALLERY

VIDEO DEL SEGRETARIO GENERALE ALDO DI GIACOMO

UTILITA

Compilazione 730
Supporto tecnico sito
La pagina S.PP. su Facebook
S.PP. SIndacato Polizia Penitenziaria - Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla newsletter

Orario contatti Segreteria Generale
dalle ore 09.00 - alle 12.00
dalle ore 15.00 - alle ore 17.00
Telefono 349-4673401
Email:
>>segreteria@sindacatospp.it
>>spp@pec.sindacatospp.it

                   

Torna ai contenuti | Torna al menu