Segreteria Generale - 349 4673401 - spp.segreteriagenerale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

ULTIME NOTIZIE


L'operazione della Guardia di Finanza a Lamezia Terme con il rinvenimento di un autentico arsenale di armi e vestiario della polizia penitenziaria introduce il sospetto, sul quale è necessario accelerare le indagini, che 'ndranghetisti stessero preparando l'evasione di capi clan e appartenenti agli stessi gruppi criminali calabresi



Siamo – senza se e senza ma – dalla parte degli undici colleghi di San Vittore rinviati a giudizio per presunte intimidazioni e pestaggi ai danni di un detenuto tunisino e respingiamo l'ennesimo tentativo di gettare fango sulla polizia penitenziaria”. Lo afferma Aldo Di Giacomo,  “Intanto – aggiunge – qualcuno dovrebbe ricordare che lo stesso detenuto tunisino nel 2011, quando era in cella a Velletri


Meno frigoriferi a Poggioreale e più attività di formazione per staccare i detenuti dai clan e prepararli ad una vita diversa fuori”: ad affermarlo è il segretario generale del Sindacato Polizia Penitenziaria Aldo Di Giacomo. “Invece di 400 frigoriferi, uno in ogni cella – sostiene – sarebbe stato sufficiente un numero adeguato per un uso comune e condiviso anche perché, per regolamento,


E' di ieri la notizia che all’interno della Casa Circondariale di Foggia stati rinvenuti, ancora una volta, due telefoni cellulari ed un considerevole quantitativo di sostanze stupefacenti.
A darne comunicazione è il Segretario Generale del Sindacato Polizia Penitenziaria “S.PP.” Aldo Di GIACOMO, il quale afferma: “la situazione del carcere di Foggia è drammatica


Prima di archiviare i “casi” dell'ex detenuto che a Parma è stato chiamato a tenere lezione in un corso di formazione per agenti penitenziari e del noto psichiatra che non è stato ammesso nel carcere Vallette di Torino, come qualche dirigente di sigla sindacale avrebbe voluto, per fornire assistenza psicologica al personale, è il caso di interrogarsi su quanto “pesa” oggi la categoria soprattutto


Gli istituti di pena, anche quelli con detenuti sottoposti (non si sa ancora per quanto tempo) al 41 bis, sono diventati alberghi a tre stelle dove entra ed esce di tutto. Dopo la “prova provata” dell'inchiesta della Procura di Palermo che ha fermato 5 persone accusate a vario titolo di associazione mafiosa e favoreggiamento tanto vale chiudere le carceri e trasferire gli “ospiti” direttamente in albergo”


L'indagine, condotta dagli agenti della Squadra mobile di Torino, con l'arresto degli affilati al cult ‘Black Axe‘, uno dei gruppi criminali provenienti dalla Nigeria, dediti allo spaccio di droga, rafforza l’allarme che abbiamo lanciato da tempo: la mafia nigeriana sta conquistando le metropoli come le città di periferia. Ma attenzione: non basta arrestarli perché in carcere sono comunque pericolosi


Quanti altri casi di emergenza sanitaria in carcere, con il rischio che le epidemie colpiscano il personale penitenziario, dobbiamo aspettarci ancora prima di ottenere interventi urgenti a tutela della salute di detenuti e di chi lavora?”. E' la domanda che il segretario generale del Sindacato Polizia Penitenziaria Aldo Di Giacomo pone dopo che una cella della seconda sezione del carcere di Marassi


Il ritrovamento nel carcere di Augusta di 14 cellulari, di cui 13 di piccolissime dimensioni e uno smartphone e una scheda Sim, grazie al prezioso ed oscuro lavoro della polizia penitenziaria, in concomitanza con le dichiarazioni inedite e sconvolgenti del collaboratore di giustizia Pietro Riggio sull'attentato di Capaci del 1992, in cui furono uccisi il magistrato Giovanni Falcone, la moglie


Paragonare la casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento a quella di Guantanamo getta nuovo fango e discredito sulla polizia penitenziaria ed è evidentemente un’idiozia. Un nuovo tassello della campagna di denigrazione degli agenti penitenziari”. Lo afferma Aldo Di Giacomo, segretario generale del Sindacato Polizia Penitenziaria S.PP.


La fiducia nella possibilità di redimere assassini non ha limiti. È il sistema penitenziario che è al collasso”. Lo afferma il segretario generale del Sindacato Polizia Penitenziaria Aldo Di Giacomo facendo riferimento in particolare a due casi degli ultimi giorni: Felice Maniero, con passato segnato da omicidi, rapine, assalti ai portavalori e traffico di droga, è di nuovo in carcere

Video S.PP. YouTube
Video S.PP. YouTube
Video S.PP. YouTube
Tesseramento 2018
Tesseramento
Seguici su WhatsApp - Iscriviti al gruppo
Visita il sito delle convenzioni
Accesso area riservata






Il Segretario Generale
IN PRIMO PIANO

IN EVIDENZA

PHOTO GALLERY

VIDEO DEL SEGRETARIO GENERALE ALDO DI GIACOMO

UTILITA

Compilazione 730
Supporto tecnico sito
La pagina S.PP. su Facebook
S.PP. SIndacato Polizia Penitenziaria - Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla newsletter

Orario contatti Segreteria Generale
dalle ore 09.00 - alle 12.00
dalle ore 15.00 - alle ore 17.00
Telefono 349-4673401
Email:
>>segreteria@sindacatospp.it
>>spp@pec.sindacatospp.it

                   

Torna ai contenuti | Torna al menu