Segreteria Generale - 349 4673401 - spp.segreteriagenerale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

3 gennaio 2021. Ministro Bonafede: in legge bilancio 2021 cinquecento milioni di euro per la giustizia

Sindacato del Corpo di Polizia Penitenziaria
Pubblicato da in Segreteria ·

“La legge di bilancio per il 2021 porterà forze fresche e ingenti capitali nei settori di competenza del Ministero della Giustizia”. Lo scrive il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, su Facebook.
“Le risorse disponibili da subito e quelle che saranno assicurate nei prossimi anni rappresentano un investimento straordinario”, aggiunge il Guardasigilli: “Solo con l’immissione di risorse consistenti, adeguate assunzioni e investendo sulle strutture e infrastrutture, saremo nelle condizioni di garantire un servizio giustizia che possa rispondere in modo efficiente alle istanze di cittadini e imprese. Penso ai tribunali e alle Procure che potranno contare su ulteriore personale, ma anche al sistema penitenziario, per adulti e minorenni, e di comunità che potrà beneficiare di sempre crescenti risorse umane e finanziarie per aumentare la sicurezza delle strutture, il trattamento dei detenuti e la funzionalità dei servizi dell’esecuzione penale esterna”.
Il ministro passa, quindi, ad elencare nel dettaglio le risorse messe a disposizione del sistema Giustizia: “420 milioni (anni 2021-2026) per investimenti nel campo dell’edilizia giudiziaria e dell’informatizzazione; 80 milioni di euro per potenziare le infrastrutture penitenziarie (anni 2021 – 2026); 1,4 milioni di euro per gli straordinari in deroga alle donne e agli uomini del Corpo di Polizia Penitenziaria relativamente al mese di gennaio 2021 che vanno ad aggiungersi agli oltre 16 milioni già stanziati per gli straordinari nell’anno 2020; assunzione straordinaria di 1935 agenti di Polizia Penitenziaria nel piano quinquennale (anni 2021-2025) per tendere alla copertura della pianta organica del Corpo; assunzione di 330 magistrati ordinari vincitori del concorso; incentivi per i magistrati destinati alle piante organiche flessibili distrettuali; oltre 24 milioni di euro di incremento del Fondo risorse decentrate per il personale non dirigenziale del Ministero della giustizia; assunzione di 3000 unità di personale amministrativo da inquadrare nell’Amministrazione Giudiziaria a partire dal 2023, per dare continuità all’ingente piano assunzionale in corso; 1080 assunzioni a tempo determinato di personale giudiziario per abbattimento dell’arretrato; assunzione di 200 unità per il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria; aumento di organico di 100 unità, con relativa assunzione, dell’Amministrazione Penitenziaria per quanto riguarda il personale destinato al trattamento dei detenuti; assunzione di 80 unità per il Dipartimento della Giustizia Minorile e di Comunità; incremento di 1 milione di euro per la rete di assistenza alle vittime di reato; fondo di 4,5 milioni destinato alle case famiglia protette per diminuire la presenza di bambini in carcere al seguito di genitori detenuti; Incremento di 40 milioni di euro all’anno dello stanziamento delle spese di giustizia da destinare agli ausiliari del giudice e agli avvocati del patrocinio a spese dello Stato“, conclude Bonafede.



S.PP. SIndacato Polizia Penitenziaria - Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla newsletter

Orario contatti Segreteria Generale
dalle ore 09.00 - alle 12.00
dalle ore 15.00 - alle ore 17.00
Telefono 349-4673401
Email:
>>segreteria@sindacatospp.it
>>spp@pec.sindacatospp.it

                   

Torna ai contenuti | Torna al menu