Segreteria Generale - 389 8891634 - spp.segreteriagenerale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

22 ottobre 2018. Cpr: Aldo Di Giacomo, accelerare espulsione profughi irregolari

Sindacato del Corpo di Polizia Penitenziaria
Pubblicato da in Segreteria ·

I fattori di "gravi criticità" riscontrati nei 4 centri di permanenza per il rimpatrio (Cpr) visitati dal Garante nazionale per i diritti dei detenuti (Brindisi-Restinco, Palazzo San Gervasio- Potenza, Bari e Torino) confermano la nostra forte richiesta al Governo ad avviare ogni iniziativa necessaria al rimpatrio immediato di tutti gli irregolari ospiti.
È quanto sostiene il segretario generale del S.PP. (Sindacato Polizia Penitenziaria) Aldo Di Giacomo che aggiunge: è lo stesso Garante a riconoscere che “ogni sforzo compiuto, con significativi oneri, viene spesso vanificato dai continui e violenti comportamenti degli ospiti in danno dei locali e degli arredi, con dirette negative conseguenze sulle loro stesse condizioni di vita". E allora cosa dobbiamo aspettare ancora dopo i numerosi episodi di rivolta all’interno dei Cpr o di fuga? E dobbiamo continuare ad assistere a braccia conserte che il personale impiegato per la sorveglianza e gestione dei Centri sia vittima di aggressioni?
L'analisi dei dati del Ministero dell'interno – continua - evidenzia le difficoltà nell'eseguire i rimpatri nel nostro Paese e l'inefficacia dell'intero sistema di trattenimento ed espulsione degli stranieri irregolari. Secondo il Rapporto sui Centri di Permanenza per il Rimpatrio consegnata al Senato nel dicembre 2017, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016, le persone transitate nei Cie sono state 2.984. Di questi, 1.441 sono stati rimpatriati, circa il 48%; 216 persone sono state rilasciate per decorrenza dei termini; 1.166 rilasciate con provvedimento di allontanamento dall'Italia.
Altro dato su cui riflettere: secondo quanto dichiarato dal Ministro dell'interno alla Camera dei deputati, dal 1° gennaio al 15 luglio 2017 sono stati rintracciati in posizione irregolare
25.260 stranieri rispetto ai 21.147 dello stesso periodo (più 19,45 per cento). Di questi, ne sono stati allontanati 12.206 (più 27,52 per cento rispetto ai dati dello scorso anno). Ancora, nel 2016 a fronte dei 41.473 migranti rintracciati in posizione irregolare, i provvedimenti di rimpatrio complessivamente adottati (suddivisi in respingimenti alla frontiera, respingimenti del Questore, espulsioni del Ministro e del Prefetto, espulsioni dell’Autorità giudiziaria, ottemperanti alla partenza volontaria, ottemperanti all’ordine del Questore, riammessi verso altro Stato membro) sono stati 18.664, di cui 3.112 di espulsione con accompagnamento alla frontiera.
Siamo in presenza di una situazione – dice Di Giacomo – che è completamente sfuggita di mano per il prevalere dell’atteggiamento buonista dell’accoglienza con gli effetti sotto gli occhi di tutti.



S.PP. SIndacato Polizia Penitenziaria - Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla newsletter

Orario contatti Segreteria Generale
dalle ore 09.00 - alle 12.00
dalle ore 15.00 - alle ore 17.00
Telefono 349-4673401
Email:
>>segreteria@sindacatospp.it
>>spp@pec.sindacatospp.it

                   

Torna ai contenuti | Torna al menu