Segreteria Generale - 389 8891634 - spp.segreteriagenerale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

13 settembre 2018. Foggia: sette poliziotti penitenziari e lo stesso comandante di reparto ricoverati per l’intera notte presso l’ospedale, costretti ad evacuare un’intera sezione.

Sindacato del Corpo di Polizia Penitenziaria
Pubblicato da in Segreteria ·

Dopo Prato e Campobasso tragedia sfiorata nel carcere foggiano. Ancora una volta la Polizia penitenziaria costretta a pagare sulla propria pelle le carenze di personale e le scelte scellerate da parte di chi ci amministra a livello centrale. Questa volta solo per caso non c’è scappato il morto. Ennesimo gravissimo episodio dopo quello di Prato e Campobasso si è verificato nella giornata di ieri (11Settembre) in un padiglione della casa circondariale di Foggia, seguito da un tentativo di aggressione ai poliziotti da parte di un altro detenuto. A riferirlo è il segretario generale del Sindacato di Polizia Penitenziaria Aldo Di Giacomo, evacuata un’intera sezione a causa di un incendio impiccato da parte di un detenuto barese, non nuovo a tale episodi, è costato il ricovero di sette poliziotti penitenzieri costretti a passare un’intera notte presso il locale ospedale. Continua Di Giacomo, le scelte del precedente governo di concedere ogni forma di libertà ai detenuti delle carceri italiane sta portando i dati sugli eventi critici nelle carceri italiane ad un vero bollettino di guerra. Vi è bisogno di una inversione di rotta ponendo al centro della carcerazione la rieducazione e rendendo la carcerazione anche come momento di riflessione sugli errori commessi non dimenticandosi mai le vittime dei reati. In modo molto più chiaro il carcere deve tornare ad essere carcere e non un hotel a cinque stelle, il delinquente dev’essere trattato come delinquente e non come se fosse una vittima. Serve un intervento immediato volto a riportare nelle carceri il controllo dello Stato e per ridare dignità alle vittime e ai loro famigliari ma sparatutto ai poliziotti penitenziari. Conclude Di Giacomo è ora che il nuovo Ministro intervenga su una situazione diventata insostenibile.



S.PP. SIndacato Polizia Penitenziaria - Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla newsletter

Orario contatti Segreteria Generale
dalle ore 09.00 - alle 12.00
dalle ore 15.00 - alle ore 17.00
Telefono 349-4673401
Email:
>>segreteria@sindacatospp.it
>>spp@pec.sindacatospp.it

                   

Torna ai contenuti | Torna al menu