17 luglio 2022 Aldo Di Giacomo: la caccia all’agente penitenziario deve finire

Attività, Comunicati

“La caccia all’agente penitenziario deve finire. A metà di questa calda (non solo per le temperature) estate abbiamo toccato il record storico di due agenti al giorno aggrediti da detenuti.

La tutela, prima di tutto fisica, del personale deve diventare la stessa emergenza che vive il Paese per le morti sul lavoro”.
Ad affermarlo è il segretario generale del S.PP. – Sindacato Polizia Penitenziaria – Aldo Di Giacomo per il quale “la situazione di controllo delle carceri da parte dello Stato, già sfuggita di mano da qualche anno, in questa estate è tracollata.

Altro che “idea del carcere” illustrata in audizione davanti alle Commissioni Giustizia di Camera e Senato dal capo del Dap Carlo Renoldi.

Ogni idea – aggiunge Di Giacomo – non può che partire da una priorità: come tutti i lavoratori del Paese gli agenti vanno difesi sul posto di lavoro perché a fine turno tornino a casa nelle loro famiglie senza subire danni.

Per questa ragione in attesa di leggere i contenuti di una nuova circolare sulla media sicurezza nelle carceri che il capo del Dap ha annunciato vogliamo essere chiari e ribadire che senza misure adeguate ad assicurare la sicurezza del personale non ci sarà alcuna idea che tenga.

Noi – continua il segretario del S.PP. – un bilancio di questa prima parte dell’estate 2022 lo abbiamo fatto: dieci suicidi e sette tentativi di suicidio, una dozzina di casi di celle incendiate solo nelle ultime settimane, almeno sei episodi di aggressione a personale penitenziario la settimana, otto risse tra detenuti di clan rivali o tra detenuti italiani ed extracomunitari nel giro di pochi giorni.

Per questo – aggiunge – abbiamo deciso azioni di mobilitazione per smuovere il “torpore” mentre di fronte all’emergenza esplosa con le cosiddetti mini-rivolte diffuse in numerosi istituti e le quotidiane aggressioni al personale penitenziario – spiega Di Giacomo – la Ministra Cartabia sta pensando a palliativi come le misure alternative al carcere per detenuti con pene cosiddette minori che non risolvono in alcun modo le problematiche del sovraffollamento e della carenza di strutture adeguate oltre, naturalmente, di agenti e personale.

Tra l’altro si finge di ignorare che nelle carceri ci sono alcune centinaia di detenuti con problemi psichiatrici che non dovrebbero trovarsi lì. Nell’anniversario della visita della Ministra e del Premier Draghi (14 luglio 2021) per la prima volta nella storia del nostro sistema penitenziario ad un carcere, quello di Santa Maria Capua Vetere, a seguito dei noti fatti, nessuna delle promesse di un anno fa ha trovato attuazione.

Anzi – aggiunge – l’impegno per la realizzazione di otto nuovi padiglioni si è trasformata in un numero imprecisato di “casette per l’amore”.

Noi non siamo più disponibili a tollerare il lassismo e raccogliendo le continue proteste dei colleghi che non ce la fanno più a fare da “bersagli” su cui detenuti violenti possono scatenare la propria rabbia abbiamo deciso di passare alla mobilitazione. Non può essere questa la “stagione di caccia all’agente”.

Il Segretario Generale

Dott. Aldo Di Giacomo

Dott. Aldo Di Giacomo

Carissimi Colleghi, da oggi chiunque voglia parlare con il Segretario Generale S.PP. Aldo DI GIACOMO può “incontrarlo” attraverso videochiamata WhatsApp per trattare argomenti a carattere personale e/o tematiche collettive.

Per poter fissare un incontro chiamare al numero 3398085556 o inviare un messaggio WhatsApp.

Collaborazione

Flessibile, vantaggioso e dinamico.

Che tu sia un dipendente o un libero professionista,

Alleata Previdenza ti aiuta a costruire il domani a partire dai tuoi bisogni odierni.

Rimborsi cessione del V

Hai estinto anticipatamente o rinnovato una Cessione del Quinto negli ultimi 10 anni?

Puoi avere un rimborso da 1.000 € a 5.000 €.

Richiedere il rimborso è un tuo diritto.

Non dovrai anticipare spese di avvio pratica.

Consulenza e Servizi

La nostra Segreteria ha sviluppato nel tempo numerosi accordi in convenzione, realizzati per soddisfare le esigenze di risparmio e protezione dei propri iscritti e dei loro familiari.

k

Tag

n

Categorie

Video SPP