Segreteria Generale - 349 4673401 - spp.segreteriagenerale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

27 settembre 2017. Ennesima aggressione al personale di Polizia Penitenziaria operante presso la Casa di Reclusione di Porto Azzurro

Sindacato del Corpo di Polizia Penitenziaria
Pubblicato da in Attivita Sindacale ·

Alla Direzione della C.R. di PORTO AZZURRO

Questa O.S. vuole porle all'attenzione l'ennesimo episodio increscioso accaduto nel primo pomeriggio di ieri all'interno dell'istituto di questa Casa di Reclusione.
Un detenuto di origine Tunisina si recava al locale magazzino interno detenuti con il pretesto di richiedere degli oggetti di sua proprietà depositati nel anzidetto magazzino e non consentiti a tenerli in cella e pertanto,proprio per tale motivo riceveva il diniego da parte dell'Assistente Capo addetto al magazzino.
Il detenuto Tunisino allora incassato il diniego dell'Assistente Capo andava in escandescenza e colpiva con pugni e calci lo stesso procurandogli delle lesioni e ferite guaribili in cinque gg. come da referto Ospedaliero di Portoferraio dove lo stesso è stato subito accompagnato per le dovute cure al termine dell'aggressione.
Con questo ennesima aggressione ai danni della Polizia Penitenziaria di Porto Azzurro la scrivente O.S. vuole rappresentare al meglio le precarie condizioni lavorative del Personale di Polizia Penitenziaria che giornalmente subisce minacce insulti e talvolta, purtroppo come in questo caso, aggressioni. Carenza organica di Personale di Polizia Penitenziaria,sistemi di allarme e di videosorveglianza funzionanti solo in parte e quelle funzionanti talvolta non funzionano correttamente, ed infine la popolazione detenuta,una parte di essa con problemi psichiatrici che assumono giornalmente terapia psicotropa e con pene a breve scadenza,che, non solo con il loro comportamento arrecano danni agli Operatori Penitenziari, ma anche a quella parte di popolazione detenuta che invece sceglie di percorrere la strada della rieducazione e del reinserimento sociale. Questa O.S. chiede alla S.V. l'allontanamento immediato di tali soggetti sia per il buon andamento  dell'istituto sia al fine di evitare quello che purtroppo per l'ennesima volta si è verificato ai danni
del personale di Polizia Penitenziaria operante in questo Istituto. Il Segretario Lacale Angelo Sabato.




S.PP. SIndacato Polizia Penitenziaria - Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla newsletter

Orario contatti Segreteria Generale
dalle ore 09.00 - alle 12.00
dalle ore 15.00 - alle ore 17.00
Telefono 349-4673401
Email:
>>segreteria@sindacatospp.it
>>spp@pec.sindacatospp.it

                   

Torna ai contenuti | Torna al menu