Segreteria Generale - 389 8891634 - spp.segreteriagenerale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

10 agosto 2017. Cagliari: evade dal carcere il duplice omicida Paolo Pinna: catturato

Sindacato del Corpo di Polizia Penitenziaria
Pubblicato da in Notizie ·

Evaso e catturato dai carabinieri Paolo Pinna, il giovane che nel 2015 uccise uno studente coetaneo sparandogli alla fermata del bus.
Ennesima evasione da un carcere italiano.E' già finita la fuga di Paolo Enrico Pinna, il giovane condannato a 20 anni per il duplice omicidio di Nule e Orune, in Sardegna, evaso oggi dal carcere minorile di Quartucciu (Cagliari). Secondo quanto ha appreso l'ANSA, il 19 enne è stato rintracciato e catturato dai carabinieri. Il giovane era riuscito a fuggire dal carcere minorile di Quartucciu (Cagliari) dov'era detenuto. Il 19enne Pinna è accusato insieme al cugino Alberto Cubeddu, di 21 anni, dei delitti di Gianluca Monni, lo studente di 19 anni ucciso a Orune (Nuoro) l'8 maggio 2015 mentre aspettava di salire sull'autobus che lo avrebbe portato a scuola, e di quello di Stefano Masala, 29 anni di Nule (Sassari), di cui si sono perse le tracce il 7 maggio del 2015, il giorno prima dell'assassinio di Monni. Il corpo di Masala, che secondo l'accusa sarebbe stato ucciso dai due, non è mai stato ritrovato.  In base a una prima ricostruzione Pinna all'interno del carcere collaborava con una ditta che stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione. Per fuggire il giovane avrebbe usato una scala che era fra gli attrezzi utilizzati per i lavori in corso e che probabilmente aveva occultato durante la pausa per il pranzo. Nel carcere minorile di Quartuccio ci sono al momento 15 detenuti, un minorenne e 14 "giovani adulti", cioe' fino ai 25 anni. Attualmente Pinna non era in regime di sicurezza



S.PP. SIndacato Polizia Penitenziaria - Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla newsletter

Orario contatti Segreteria Generale
dalle ore 09.00 - alle 12.00
dalle ore 15.00 - alle ore 17.00
Telefono 349-4673401
Email:
>>segreteria@sindacatospp.it
>>spp@pec.sindacatospp.it

                   

Torna ai contenuti | Torna al menu