Segreteria Generale - 389 8891634 - spp.segreteriagenerale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

16 ottobre 2017. Aldo Di Giacomo: siamo dalla perte dell'Avvocato di Latina, siamo per la legittima difesa sempre garantita

Sindacato del Corpo di Polizia Penitenziaria
Pubblicato da in Attivita Sindacale ·

Siamo dalla parte dell’avvocato di Latina che, per difendersi da tre ladri in casa, ha dovuto usare la pistola, ha sparato e ne ha ucciso uno. Sappiamo che adesso da vittima rischia di passare per carnefice. Per questo lo sosterremo in ogni sede e non gli faremo mancare il nostro convinto aiuto. E’ quanto afferma Aldo Di Giacomo, segretario generale del SPP (Sindacato Polizia Penitenziaria).
Se un cittadino, costretto all’autodifesa persino dei propri cari è sottoposto ad un’inchiesta da cui può uscire con una pesante sentenza di condanna, è ancora una volta responsabilità della politica che – aggiunge - non riesce ad approvare una legge moderna sulla legittima difesa. Come SPP siamo stati promotori della raccolta di centinaia di migliaia di firme di italiani a favore di una proposta di legge di iniziativa popolare, con circa oltre due milioni di firme, che, nonostante proclami ed impegni di quest’estate, espressi da più parti, è ancora affossata in Parlamento. Nella proposta si prevede una modifica agli articoli 614 e 55 del codice penale, con l’aumento delle pene previste fino a sei anni di reclusione, l’abolizione del  diritto  di  risarcimento   per le  persone  che   si   sono  introdotte  in  un’abitazione,    e l'eliminazione dell’eccesso colposo se la condotta è diretta "alla salvaguardia dell’incolumità o dei beni».
Ho fatto otto giorni di sciopero della fame per chiedere alla politica di sbloccare il provvedimento e dopo quanto è accaduto a Latina – continua Di Giacomo – sono pronto a riprendere lo sciopero della fame.
Ma credo, inoltre, che non sia più sufficiente l’impegno del sindacato. C’è bisogno di un movimento civico di cittadini che faccia della sicurezza la priorità di ogni iniziativa per rendere i quartieri e le città più sicure attraverso l’intensificazione di attività di vigilanza e prevenzione delle forze dell’ordine, dotando tutte le Polizia Locali (Municipali) di arma di servizio, installando strumenti di video-controllo e video-sorveglianza e incrementando  ogni forma di controllo delle città per mettere fine alla violenza contro le donne. E’ indispensabile fermare gli immigrati. Basta con l’accoglienza: il nostro Paese ha già fatto più di quanto era nelle sue possibilità. Dunque si devono espellere con procedure immediate profughi ed immigrati che delinquono. Il Segretario Generale Dott.Aldo Di Giacomo



S.PP. SIndacato Polizia Penitenziaria - Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla newsletter

Orario contatti Segreteria Generale
dalle ore 09.00 - alle 12.00
dalle ore 15.00 - alle ore 17.00
Telefono 349-4673401
Email:
>>segreteria@sindacatospp.it
>>spp@pec.sindacatospp.it

                   

Torna ai contenuti | Torna al menu