Segreteria Generale - 349 4673401 - spp.segreteriagenerale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

ULTIME NOTIZIE


Continuano gli eventi critici che coinvolgono le carceri campane, le ultime notizie continuano a giungere dalla Casa Circondariale di Avellino dove, nell’ultimo periodo, si sono susseguiti gravissimi episodi di violenza in danno di poliziotti penitenziari nonché inauditi atti di violenza tra detenuti appartenenti a diverse fazioni



L'indagine, condotta dagli agenti della Squadra mobile di Brescia e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Brescia, con l'arresto degli affilati ad una “cult”, i gruppi criminali provenienti dalla Nigeria, conferma la brutalità della mafia nigeriana. Ma attenzione: non basta arrestarli perché in carcere sono comunque pericolosi sia in azioni violente contro il personale


I nuovi episodi che si sono verificati la scorsa settimana nel carcere di Campobasso evidenziano criticità che non sono state risolte. E’ questo l’ennesimo grido d’allarme del segretario generale del sindacato di Polizia penitenziaria, Aldo Di Giacomo. Il riferimento va alla rissa tra due collaboratori di giustizia che sono poi stati ricoverati presso l’ospedale Cardarelli


L'operazione anti-terrorismo islamico con gli arresti operati tra cui l’imam della moschea Dar Assalam di Martinsicuro, nel Teramano, già condannato in via definitiva per associazione con finalità di terrorismo internazionale, è la semplice conferma dell'allarme che, inascoltati, abbiamo lanciato da molto tempo: le carceri sono diventate il luogo privilegiato per il reclutamento di terroristi”


Il messaggio è chiaro: se un detenuto in carcere per associazione di tipo mafioso in un istituto penitenziario di alta sicurezza come il Quarto di Asti prende a schiaffi un agente di polizia penitenziaria è perchè lo Stato non c'è più e lui impone la sua legge”. A sostenerlo è il segretario generale del S.PP. (Sindacato Polizia Penitenziaria) Aldo Di Giacomo commentando quanto accaduto nel carcere di Asti


Se non si interviene con immediatezza e con i provvedimenti necessari presto sarà indispensabile una legge speciale per garantire il controllo degli istituti penitenziari dove il cosiddetto regime delle “celle aperte” ha di fatto consegnato le carceri nelle mani dei detenuti”. A sostenerlo è il segretario generale del S.PP. Aldo Di Giacomo commentando quanto accaduto nel carcere Vallette di Torino


Da “solo” - perché il personale di polizia penitenziaria è stato abbandonato al suo destino – e “incatenato” - perché i nostri colleghi svolgono il proprio lavoro in condizioni disumane con le catene della disattenzione, della sottovalutazione, del disinteresse politico- istituzionale – sarò a Catania martedì 3 settembre quale nuova tappa del viaggio del sindacato caratterizzato dallo slogan “la tutela della polizia penitenziaria prima di tutto”.


“Il gravissimo episodio che ha avuto come vittima un assistente capo della polizia penitenziaria, tenuto in ostaggio nella notte per circa mezz'ora con una lametta al collo da due extracomunitari detenuti nel carcere di Capanne, a Perugia, è solo uno della trentina di casi di aggressione contro personale penitenziario, che avvengono quotidianamente nelle carceri italiani e in gran parte senza alcun clamore”


Non saranno certamente i 13 nuovi agenti destinati a Poggioreale a risolvere - come dimostrano le continue rivolte, il clima di forte tensione, le proteste dei familiari dei detenuti - la drammatica emergenza di questo carcere tristemente “simbolo” del sistema penitenziario italiano abbandonato al suo destino perché non rientra nel cosiddetto “contratto di programma” alla base di questo governo


Il provvedimento prevede che i dipendenti pubblici che sono andati in pensione senza aver ancora riscosso la liquidazione (compresi quelli che ci andranno nei prossimi mesi) potranno ottenere, senza il vincolo del differimento, intero ammontare dei propri soldi fino a 45 mila euro.
Come funzionerà la procedura?


Video S.PP. YouTube
Video S.PP. YouTube
Video S.PP. YouTube
Tesseramento 2018
Tesseramento
Seguici su WhatsApp - Iscriviti al gruppo
Visita il sito delle convenzioni
Accesso area riservata






Il Segretario Generale
IN PRIMO PIANO

IN EVIDENZA

PHOTO GALLERY

VIDEO DEL SEGRETARIO GENERALE ALDO DI GIACOMO

UTILITA

Compilazione 730
Supporto tecnico sito
La pagina S.PP. su Facebook
S.PP. SIndacato Polizia Penitenziaria - Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla newsletter

Orario contatti Segreteria Generale
dalle ore 09.00 - alle 12.00
dalle ore 15.00 - alle ore 17.00
Telefono 349-4673401
Email:
>>segreteria@sindacatospp.it
>>spp@pec.sindacatospp.it

                   

Torna ai contenuti | Torna al menu