6 giugno 2022 Aldo Di Giacomo, raccogliere allarme Gratteri: “le mafie si avvantaggiano della guerra in ucraina”

Attività, Editoriale Aldo Di Giacomo

“Nonostante i continui segnali che giungono dalle sezioni con detenuti a 41 bis in evidente direzione del rafforzamento del comando dalle celle dei boss e capo clan, l’allarme lanciato dal procuratore anti ‘ndrangheta Nicola Gratteri (“le mafie si stanno avvantaggiando della guerra in Ucraina”) è preso sotto gamba.

Eppure è già accaduto con la guerra in Bosnia quando mafia, ‘ndrangheta, camorra hanno approfittato per rifornirsi di armi”.

Così il segretario generale del Sindacato Polizia Penitenziaria – S.PP. – Aldo Di Giacomo che aggiunge: “la denuncia del dottor Gratteri, profondo conoscitore dell’attività delle organizzazioni criminali e attento osservatore delle dinamiche in continua evoluzione, si basa su un elemento inconfutabile: non c’è tracciabilità nell’arrivo di armi da Usa e Paesi Europei per l’esercito ucraino e combattenti.

Ed è proprio l’elemento su cui puntano le mafie con una differenza rispetto al passato: questa volta si tratta di armi più moderne e sofisticate dei semplici kalashikov diffusi in Serbia, persino armi pesanti e grandi quantitativi di esplosivi.

C’è dunque di che preoccuparsi piuttosto che voltare la faccia d’altra parte.

Ma – dice Di Giacomo – se questo Governo non sta facendo nulla nella lotta alle mafie fuori e dentro i penitenziari – come ha già denunciato il procuratore anti ‘ndrangheta senza che nessuno abbia mosso un dito, cosa possiamo aspettarci da tutto il resto?
Lo Stato non può continuare a vanificare il grande lavoro dei magistrati antimafia, come Gratteri, e degli inquirenti. Non si sottovaluti – afferma il segretario del Sindacato Penitenziari – che le mafie approfittando di questa fase di crisi internazionale stanno concentrando i propri interessi sulle attività economiche e produttive per acquisire alberghi, ristoranti, imprese, intensificare l’usura e per loro la guerra è occasione di traffici (cocaina- droga in cambio di armi).

L’effetto devastante di tutto questo è lo scoraggiamento per le vittime delle mafie a denunciare e collaborare con i magistrati.
Per tutto questo siamo, senza se e senza ma, con Gratteri”.

Il Segretario Generale

Dott. Aldo Di Giacomo

Dott. Aldo Di Giacomo

Carissimi Colleghi, da oggi chiunque voglia parlare con il Segretario Generale S.PP. Aldo DI GIACOMO può “incontrarlo” attraverso videochiamata WhatsApp per trattare argomenti a carattere personale e/o tematiche collettive.

Per poter fissare un incontro chiamare al numero 3398085556 o inviare un messaggio WhatsApp.

Collaborazione

Flessibile, vantaggioso e dinamico.

Che tu sia un dipendente o un libero professionista,

Alleata Previdenza ti aiuta a costruire il domani a partire dai tuoi bisogni odierni.

Rimborsi cessione del V

Hai estinto anticipatamente o rinnovato una Cessione del Quinto negli ultimi 10 anni?

Puoi avere un rimborso da 1.000 € a 5.000 €.

Richiedere il rimborso è un tuo diritto.

Non dovrai anticipare spese di avvio pratica.

Consulenza e Servizi

La nostra Segreteria ha sviluppato nel tempo numerosi accordi in convenzione, realizzati per soddisfare le esigenze di risparmio e protezione dei propri iscritti e dei loro familiari.

k

Tag

n

Categorie

Video SPP