25 febbraio 2019 Sit-in davanti al carcere di Milano Bollate e di San Vittore nuova tappa del tour “noi le vittime loro i carnefici”.

Attività

Un sit-in oggi davanti al carcere di Milano Bollate e di San Vittore con la consegna di un documento al capo del DAP Francesco Basentini in occasione della sua visita. È questa la nuova tappa del tour del Sindacato di Polizia Penitenziaria denominato “NOI LE VITTIME LORO I CARNEFICI” che si svolge da settimane in tutt’Italia. Domani si svolgerà la tappa davanti al carcere di Piacenza per “non lasciare solo” l’imprenditore piacentino Angelo Peveri e per sollecitare la riforma della legittima difesa. Il segretario generale del S.PP. Aldo Di Giacomo spiega che la manifestazione a Milano ha un significato particolare dopo i drammatici eventi accaduti solo nelle scorse settimane all’interno del carcere di Milano Bollate (sequestro di persona effettuato da due detenuti in danno di un Agente di Polizia Penitenziaria). Un carcere – sottolinea – da sempre considerato il fiore all’occhiello dell’Amministrazione Penitenziaria per tutte le attività trattamentali che in esso si svolgono a favore della popolazione detenuta, ha mostrato, invece, di essere un vero e proprio colabrodo, sia da un punto di vista della sicurezza interna, sia da un punto di vista organizzativo. Anche in questo caso come facciamo in ogni tappa del nostro tour – dice ancora Di Giacomo – denunciamo che quest’Amministrazione Penitenziaria si occupa più dei detenuti che del personale penitenziario. I Poliziotti Penitenziari sono rimasti, da soli, unico baluardo di legalità all’interno delle carceri, purtroppo sempre più soli e sempre più esposti a pericoli che vanno ben oltre i normali rischi lavorativi. Voglio ricordare che a pochi giorni dalla notizia del suicidio di un poliziotto penitenziario di Sanremo, ancora un agente in servizio nel carcere di Cuneo si è tolto la vita, mentre sentiamo parlare ancora di commissioni di studio sul grave fenomeno dei suicidi in carcere sia di detenuti che di personale. Noi continuiamo a far sentire la nostra voce, la  voce di tutti coloro che ogni giorno a costo di immani sacrifici cercano di garantire la legalità all’interno delle carceri e la difesa della società. Noi siamo e saremo sempre al fianco di tutti i Poliziotti Penitenziari, VITTIME DI UN SISTEMA che tende a santificare i carnefici e non riconoscere le dovute garanzie ai propri Uomini e alle proprie Donne”. È ora di finirla con l’attuale confusione tra carnefici e vittime a vantaggio dei primi”.

Il Segretario Generale

Dott. Aldo Di Giacomo

Dott. Aldo Di Giacomo

Carissimi Colleghi, da oggi chiunque voglia parlare con il Segretario Generale S.PP. Aldo DI GIACOMO può “incontrarlo” attraverso videochiamata WhatsApp per trattare argomenti a carattere personale e/o tematiche collettive.

Per poter fissare un incontro chiamare al numero 3398085556 o inviare un messaggio WhatsApp.

Collaborazione

Flessibile, vantaggioso e dinamico.

Che tu sia un dipendente o un libero professionista,

Alleata Previdenza ti aiuta a costruire il domani a partire dai tuoi bisogni odierni.

Rimborsi cessione del V

Hai estinto anticipatamente o rinnovato una Cessione del Quinto negli ultimi 10 anni?

Puoi avere un rimborso da 1.000 € a 5.000 €.

Richiedere il rimborso è un tuo diritto.

Non dovrai anticipare spese di avvio pratica.

Consulenza e Servizi

La nostra Segreteria ha sviluppato nel tempo numerosi accordi in convenzione, realizzati per soddisfare le esigenze di risparmio e protezione dei propri iscritti e dei loro familiari.

k

Tag

n

Categorie

Video SPP