29 aprile 2019. Aggressione Agenti nel carcere di Bologna: il sesto episodio in un mese.

Attività, Comunicati

“L’aggressione al Dozza di Bologna di nove agenti di Polizia Penitenziaria, di cui due sono ricoverati per forte trauma cranico, è purtroppo solo l’ultimo caso di una situazione insopportabile. Nel solo mese di aprile aggressioni ad agenti sono avvenute nelle carceri di Agrigento, Enna, Siracusa, Prato e Bari, per citare i casi più gravi”. Lo denuncia Aldo Di Giacomo, segretario generale del Sindacato Polizia Penitenziaria che aggiunge: “l’aggressione nell’istituto di Bologna è ancora più allarmante perché compiuta da un detenuto extracomunitario che in passato aveva già manifestato atteggiamenti aggressivi nei confronti degli agenti. È proprio la presenza di extracomunitari che – continua – rappresenta un rischio quotidiano per il lavoro degli agenti che si trovano ad affrontare per una serie di problemi – dalla lingua alla pericolosità di molti, specie d’origine africana- in condizioni che in tutti gli istituti di pena sono segnate da sovraffollamento di  detenuti e sottodimensionamento di organico. Accade invece che per il Governo poiché non c’è alcun interesse politico per il carcere ogni fattaccio – aggiunge – rientra nella normalità e quindi non c’è alcun interesse a tutelare il lavoro di chi svolge compiti di sorveglianza come a garantire nelle celle la piena legalità. Noi siamo stanchi di denunciare quasi tutti i giorni aggressioni, risse, il ritrovamento in cella di droga, telefonini, ecc. senza essere ascoltati. Abbiamo espresso al Ministro alla Giustizia Bonafede la piena disponibilità a collaborare per identificare le maggiori e più gravi emergenze in modo da guadagnare il tempo perduto per ripristinare le legittime condizioni di detenzione e al tempo stesso di lavoro per il personale penitenziario che non può certamente occuparsi di tutto. Nell’ultimo incontro con i sindacati – riferisce Di Giacomo – il Ministro ha manifestato la volontà di voler anticipare a prima dell’estate l’avvio dei corsi per i 1300 nuovi Agenti attingendo anche dalle graduatorie tutt’ora vigenti. Vigileremo perché l’impegno sia mantenuto. Per ora dobbiamo solo raccontare di promesse che ci costringono ad alzare il livello di protesta e di mobilitazione convinti che se non si afferma la legalità nel carcere sarà impossibile per lo Stato farlo fuori”.

Il Segretario Generale

Dott. Aldo Di Giacomo

Dott. Aldo Di Giacomo

Carissimi Colleghi, da oggi chiunque voglia parlare con il Segretario Generale S.PP. Aldo DI GIACOMO può “incontrarlo” attraverso videochiamata WhatsApp per trattare argomenti a carattere personale e/o tematiche collettive.

Per poter fissare un incontro chiamare al numero 3398085556 o inviare un messaggio WhatsApp.

Collaborazione

Flessibile, vantaggioso e dinamico.

Che tu sia un dipendente o un libero professionista,

Alleata Previdenza ti aiuta a costruire il domani a partire dai tuoi bisogni odierni.

Rimborsi cessione del V

Hai estinto anticipatamente o rinnovato una Cessione del Quinto negli ultimi 10 anni?

Puoi avere un rimborso da 1.000 € a 5.000 €.

Richiedere il rimborso è un tuo diritto.

Non dovrai anticipare spese di avvio pratica.

Consulenza e Servizi

La nostra Segreteria ha sviluppato nel tempo numerosi accordi in convenzione, realizzati per soddisfare le esigenze di risparmio e protezione dei propri iscritti e dei loro familiari.

k

Tag

n

Categorie

Video SPP